Il PROGETTO EDUCATIVO della “Laura Sanvitale” vuole evidenziare la sua originalità e specificità di scuola cattolica. La cattolicità della nostra scuola non è una cosa che possiamo inventare di nuovo per nostro  conto: Cristo ci ha insegnato in modo  definitivo  con la parola e con la vita quale deve essere  l’uomo che si fa libero per le cose realmente importanti nella vita.

La fedeltà al vangelo annunciato dalla Chiesa  è, quindi, il supporto essenziale di tutta l’impresa educativa e continua sorgente d’ispirazione per tutti i momenti e gli aspetti del servizio educativo della nostra scuola …

La fede, il vangelo e il magistero della Chiesa donano e offrono a noi cattolici una originale concezione dell’uomo, del suo destino, della persona e della società. Tale concezione ci orienta nell’opera di revisione delle possibili ambiguità e dei disvalori proposti da diversi umanesimi. La nostra scuola vuole aiutare a scoprire il senso della vita partendo dalle esperienze concrete e dai bisogni vissuti dagli allievi e offrendo verità e valori che liberino dalle ambiguità e portino alla pienezza la realtà personale del singolo. Crediamo che solo riportando l’uomo al centro del “senso” e dei progetti ci possa essere un futuro per il mondo.

La scuola Laura Sanvitale vuole essere una scuola che rasserena e rende costruttivi i rapporti tra le persone, guidando gli alunni, attraverso anche una irrinunciabile formazione culturale, non solo all’autorealizzazione di sé, ma pure al realizzarsi insieme, in un rapporto interpersonale che fa degli altri un valore essenziale. Una scuola quindi per “essere di più” e non per contare o “avere di più”, in cui trova spazio privilegiato una cultura di pace, di riconciliazione e di solidarietà.

Il  ricco e articolato impegno formativo ed educativo non esenta certamente la nostra scuola dall’altrettanto prioritario impegno di offrire una  solida base culturale necessaria alla crescita della persona e alla fecondità del suo inserimento nella vita sociale, nel rispetto dei valori e principi costituzionali.

Alla realizzazione degli obiettivi di questo progetto è indispensabile la cooperazione di ogni componente della nostra comunità educante.

I genitori rimangono i primi  responsabili dell’educazione dei figli. Sono tenuti a rendere sempre più autentiche le motivazioni per cui hanno scelto la scuola “Laura Sanvitale”, impegnandosi a conoscere, a confrontarsi, a condividere ciò che la scuola propone per evitare pericolose fratture tra i diversi interventi educativi.

Ai docenti è richiesta una scelta di fede che orienti il loro servizio professionale, una sempre più aggiornata competenza didattica e una disponibilità al ruolo educativo e al contributo di idee per un crescente miglioramento della scuola stessa.

Al personale non docente si domanda la maturazione di una sensibilità e attenzione educativa che va al di là del compito specifico di servizio a cui sono preposti.

Gli alunni, protagonisti primari del nostro cammino culturale e formativo, devono partecipare all’elaborazione e all’attuazione di tale cammino, nelle  forme rese progressivamente possibili dal maturare dell’età, impegnandosi in una partecipazione sempre più coerente con i principi a  cui la scuola si ispira, anche se il loro cammino interiore potrà talvolta rivelarsi non privo di tensioni e di problemi.